Home » news » Acustica

Acustica

Legislazione vigente

DPR 30-03-2004 Contenimento dell'inquinamento acustico da traffico veicolare Il D.P.R. definisce i limiti di immissione da rispettare all’interno delle fasce di pertinenza delle infrastrutture stradali in funzione della tipologia di strada e dell’esistenza o meno dell’infrastruttura prima dell’entrata in vigore del decreto stesso. Rende pertanto operativo il precedente Decreto del 29-11-2000

Decreto de ministero dell’Ambiente 01 gennaio 2004 Linee guida per l’utilizzo dei sistemi innovativi nelle valutazioni di impatto ambientale. Il Decreto, mediante una serie di schede, definisce le linee guida per l’utilizzo di sistemi innovativi per l’abbattimento e la mitigazione dell’inquinamento ambientale. In particolare la scheda tecnica ST-004 prende in considerazione l’utilizzo di finestre ventilate antirumore da utilizzarsi per la protezione dei ricettori dai rumori esterni.

Decreto de ministero dell’Ambiente 29 novembre 2000 Criteri per la predisposizione dei piani di contenimento e abbattimento del rumore
Il Decreto definisce chi deve realizzare le opere di mitigazione del rumore derivante da traffico veicolare e quali tipologie di interventi vanno adottati.
In particolare come interventi possibili vengono segnalati:
• pavimentazioni antirumore
• barriere acustiche
• finestre antirumore
• rivestimenti fonoassorbenti per le facciate
• trattamento antirumore degli imbocchi delle gallerie

D.P.C.M. 14-11-1997 Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore fissa i limiti di rumore generato dalle sorgenti sonore. La norma disciplina i valori limite di emissione e di immissione ed i valori di attenzione e qualità, secondo una serie di tabelle che si rifanno alla classificazione acustica del territorio comunale. In base a questi limiti vanno redatte le valutazioni di clima e di impatto acustico previste dalla Legge quadro.

DPCM 5-12-1997 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici è il documento di riferimento nella normativa italiana per l’acustica in edilizia. Definisce le prestazioni che devono possedere gli edifici in merito a:
• Isolamento dai rumori tra differenti unità immobiliari
• Isolamento dai rumori esterni
• Isolamento dai rumori di calpestio
• Isolamento dai rumori di impianti a funzionamento continuo e discontinuo.
Le prestazioni devono essere verificate in opera, ad edificio ultimato


L. 447-1995 Legge quadro sull’inquinamento acustico, definisce i principi fondamentali in materia di tutela dell’ambiente esterno e dell’ambiente abitativo dall’inquinamento acustico. Non indica in sostanza limiti da rispettare ma definisce “chi deve fare cosa”. Nella legge vengono analizzate tutte le tematiche riguardanti il rumore, i soggetti volti ad analizzarle e le competenze di Stato, Regioni, Province e Comuni. All’art. 8 viene riportato l’obbligo di redigere valutazioni di impatto acustico e di clima acustico per determinate tipologie di opere.

Norme tecniche Acustiche
Calcolo degli indici di valutazione UNI EN ISO 717
Valutazione dell'isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio
• Parte 1 - Isolamento di rumori aerei;
• Parte 2 - Isolamento di rumore di calpestio
Norme per la progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici
Calcolo degli indici di valutazione UNI EN 12354
Valutazioni delle prestazioni acustiche di edifici a partire dalle prestazioni di prodotti
• Parte 1: Isolamento dal rumore per via aerea tra ambienti
• Parte 2: Isolamento acustico al calpestio tra ambienti
• Parte 3: Isolamento acustico contro il rumore proveniente dall'esterno per via aerea
• Parte 4: Trasmissione del rumore interno all’esterno
• Parte 5: Livelli sonori dovuti agli impianti tecnici
• Parte 6: Assorbimento acustico in ambienti chiusi
UNI TR 11175 (Rapporto tecnico) - Acustica in edilizia. Guida alle norme serie UNI EN 12354 per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici. Applicazione alla tipologia costruttiva nazionale

Classificazione acustica delle unità immobiliari UNI 11367 Classificazione acustica delle unità immobiliari. Procedura di valutazione e verifica in opera

22/11/2013 commenti (0)
Studio Gamberini

Studio Gamberini